Disinfestazione Zanzare: Quando farla?

Sicuramente, le zanzare rappresentano il più fastidioso e rilevante problema che affligge le calde giornate estive, dove il passaggio di persone e di aria tra interno e interno è continuo e auspicabile. Sappiamo tutti che le zanzare vengono percepite come uno degli infestanti più odiato dalla maggior parte degli italiani, e proprio per questo, visto che si tratta di insetti particolarmente diffusi durante diversi mesi dell’anno, controllarne l’infestazione risulta particolarmente complesso.

Per tutti questi motivi, sarà necessario rivolgersi a una ditta di disinfestazione che saprà elaborare un piano personalizzata di intervento e gestione integrata contro le zanzare e delle relative infestazioni, particolarmente avanzato e supportato da prodotti e soluzioni preventivo, del tutto naturali.

La domanda che però in molti si chiedono quanto costa la disinfestazione contro le zanzare?

Per capire disinfestazione zanzare costi, sarà necessario effettuare un sopralluogo da esperti del settore, ideare un piano personalizzato di intervento e stilare un preventivo gratuito e senza impegno per la gestione. Ma quali sono i migliori rimedi per la prevenzione e la lotta alle zanzare e quando è opportuno farla?

Trattamenti Antizanzara

Solitamente, nei periodi di riposo le zanzare tendono a stare sulle pareti in luoghi bui e freschi, oppure a ridosso di prati e vegetazione. Infatti, larve e uova prediligono solitamente ristagni o deposito di acqua. Solo grazie a un occhio esperto si riuscirà a mappare tutti i punti di riproduzione e a riconoscere i tempi di sviluppo dell’infestazione, definendo modi e dosaggi per i trattamenti.

Una disinfestazione professionale infatti, permette di contare su soluzione personalizzate sia nel caso di interventi su esemplari adulti che su larve e pupe, in ambienti interni ed esterni e su dimensioni e aree consistenti.

Ovviamente, per soluzioni preventive ci sarà necessità di una lotta antilarvale in grado di eliminare ogni zanzara nelle prime fasi di sviluppo. Mentre gli interventi volti all’insetto adulto vengono chiamati trattamenti adulticidi. Cerchiamo di capire e analizzare il tipo di insetto in questione.

La zanzara fa parte della famiglia dei Diptera, una classe di insetti che nascono e si sviluppano in presenza di bacini acquatici.

Per quanto riguarda le caratteristiche fisiche di questi insetti, una delle doti migliori è sicuramente la vista; le zanzare infatti sono dotate di occhi molto grandi, rispetto alle dimensioni generali del corpo.

Esistono nel mondo più di tremila esemplari differenti di zanzare, diverse per conformazione fisica.

Analizziamo brevemente le più frequenti:

  • Zanzara Comune. Il nome scientifico è Culex Pipiens, parliamo dell’esemplare maggiormente conosciuto, quello che ci tormenta nelle caldi notti d’estate
  • Zanzara Tigre.  Il nome scientifico è Aedes Albopictus. Chi non ha sentito parlare almeno una volta di questa tipologia di insetto? Rispetto alla Culex Pipiens, questa si trova soprattutto in campagna e le punture della zanzara tigre risultano più irritanti e pruriginose.
  • Zanzara Egiziana. Il nome scientifico è Aedes Aegypti, si tratta di un esemplare pericoloso perché portatore della cosiddetta febbre dengue. La febbre dengue si manifesta non solo con un aumento della temperatura corporea, ma anche con mal di testa forti, nausea e dolori muscolari.

Eliminare zanzare: quali malattie possono trasmettere?

Le zanzare oltre a essere un fastidioso e irritante problema, causano un considerevole aumento di trasmissione di malattie e infezioni. In Italia, negli ultimi anni, sono aumentati esponenzialmente gli esemplari di zanzare, che hanno anche una maggiore resistenza agli insetticida.

Perché fanno tanta paura questi insetti?

La febbre dengue trasmessa dalle zanzare tigre egiziane è solo una delle malattie trasmissibile, e forse la meno grave.

Pensiamo ad esempio alla febbre gialla: oltre ai sintomi tipici, come aumento della temperatura corporea, mal di testa e dolori muscolari, la febbre gialla causa purtroppo l’ingrossamento del fegato.
Questo virus si diffonde soprattutto in Africa e nell’America del Sud. Per questa malattia è molto importante la vaccinazione, in modo tale da prevenire di contrarre la malattia.

Oltre queste, esistono diverse malattie che possono essere trasmesse all’uomo dalla zanzara, con sintomi particolarmente simili tra loro, come stato febbrile e dolori muscolari e osteoarticolari, i test di laboratorio assumono un’importanza fondamentale per confermare l’eziologia della malattia e per consigliarne la cura più appropriata.

Lascia una Valutazione

Potrebbero interessarti anche...