Servizio Di Rimessaggio 5/5 (1)

Chi dispone di una barca ma non dispone di un posto dove tenerla a riparo da danni e furti, può trovare nel servizio di rimessaggio una valida soluzione per proteggere l’imbarcazione fino al momento in cui non può tornare in mare a navigare.

Cos’è il rimessaggio?

Il rimessaggio riguarda tutte le operazioni relative alla custodia, manutenzione e trasporto di imbarcazioni di qualsiasi dimensioni. Attività dirette a salvaguardare dai rischi e dall’usura i natanti durante i periodi che non vengono utilizzati per la navigazione, per ragioni climatiche, lavorativa o per lontananza dal porto.

Tenere ormeggiata un’imbarcazione tutto l’anno comporta dei costi non indifferenti, inoltre, l’esposizione alle intemperie atmosferica e la sosta nel mare, può danneggiare la carena e la struttura, aumentando notevolmente le spese di manutenzione. Trasferendola sulla terra ferma e collocandola in un luogo asciutto, coperto o meno, consente di risparmiare sul canone del circolo nautico e sugli interventi necessari per ripulirla o ripararla.

Servizio di rimessaggio per barche

Il rimessaggio viene offerto da aziende specializzate, che mettono a disposizione depositi o locali attrezzati, con posti all’aperto o al chiuso, dove parcheggiare le imbarcazioni, occupandosi della loro sicurezza e soprattutto manutenzione e tutte le operazioni utili per il suo ritorno in acqua.

La presenza di personale qualificato e competente, consente alle imprese di garantire servizi di alta qualità, ma soprattutto interventi di pulizia della carena, sul motore e sulle varie strutture di una barca, indispensabili per mantenere elevate le prestazioni e consentire una navigazione ottimale e sicura. In molti casi, le aziende dispongono di mezzi per il trasporto del natante e per il loro prelievo o ricollocazione in mare.

Costi del servizio di rimessaggio

Nelle rimesse dotate di aree videosorvegliate possono essere parcheggiate barche, motoscafi, fuoribordo o altri tipi di imbarcazioni, in qualsiasi periodo dell’anno. Il cliente può decidere liberamente di lasciarle per un giorno, un mese o più, pagando in base alla tariffe comunicate dall’azienda e ritirarle quando desidera, trovando il natante pronto per tornare in acqua.

Inoltre, il proprietario può effettuare il trasporto al porto più vicino con mezzi propri o richiedere il trasporto, che in questo caso viene eseguito in tempi brevi dal personale della rimessa. I costi del servizio di rimessaggio dipendono da vari fattori: il tipo di posto occupato, al coperto o all’aperto, le dimensioni del natante, la tariffa giornaliera, le spese per la pulizia, la manutenzione e il trasporto. Relativamente a quest’ultimo i costi dipendono dalla distanza dal porto in cui deve essere consegnata la barca.

Lascia una Valutazione

Potrebbero interessarti anche...