Controllo e Gestione Parassiti nell’Industria Alimentare 5/5 (1)

gestione parassiti industria alimentare
Controllo e Gestione Parassiti nell’Industria Alimentare

Nell’ambito del settore delle derrate alimentari, il controllo degli infestanti è sicuramente una buona pratica da seguire, sia dal punto di vista del rispetto delle norme igieniche e sanitarie che da quello economico.

La presenza degli infestanti infatti può causare varie malattie e danni ai consumatori ed anche al personale delle aziende che lavorano gli alimenti.

Un altro evento da evitare, causato dalla presenza di piume, peli ed escrementi, riguarda la contaminazione fisica sia dei prodotti trasformati che dei loro ingredienti, oltre che degli imballaggi, che potrebbero essere danneggiati ed anche divenire nidi dei parassiti.

 

A livello mondiale la legislazione in vigore prevede, per le derrate alimentari, che gli infestanti nocivi siano “esclusi” dal ciclo di trasformazione e siano effettuate tutte le misure di prevenzione necessaria, sia adottando delle misure igieniche che tramite la conservazione delle documentazioni dello svolgimento di questa attività. Le norme in questione sono comprese nel Codex Alimentarius.

Tra queste azioni sono comprese le buone pratiche riguardanti la produzione e seguire le norme HACCP che prevedono sia l’identificazione dei punti critici nella catena degli approvvigionamenti, che l’implementazione delle procedure di controllo fino ad ottenere la massima efficacia, e il monitoraggio delle stesse procedure.

Queste procedure, se necessario, devono essere modificate quando variano le operazioni della catena produttiva.

Codex Alimentarius
Codex Alimentarius Haccp

Emergenza Parassiti nell'Industria Alimentare

Gli infestanti degli alimenti possono arrivare all’interno delle industrie alimentari in vari modi, sia attraverso la catena di approvvigionamento, che attraverso gli imballaggi, In alcuni casi è la stessa struttura dove si lavorano le derrate alimentari ad attrarli sia tramite gli odori che vengono sprigionati che con l’illuminazione. In effetti gli edifici forniscono agli infestanti le condizioni ideali per proliferare, tra le quali presenza di cibi, acqua, calore e riparo sia dalle intemperie che da predatori.

normative haccp sicurezza alimentare
Haccp sicurezza alimentare

Il controllo degli ambienti consiste nella programmazione ed effettuazione di tre fasi ben distinte:

  • l’ispezione dei locali
  • l’identificazione degli infestanti
  • il trattamento per l’eliminazione

Un processo abbastanza complesso, per il quale sono necessarie delle competenze specialistiche e che deve essere costantemente implementato, così da rispettare le legislazioni vigenti ed ottenere degli alti standard di qualità.

Le tipologie di infestanti che si trovano all’interno degli impianti che effettuano la trasformazione degli alimenti variano sia in base al clima che alla localizzazione degli edifici dell’industria alimentare, ma anche relativamente ai prodotti che vengono lavorati.

Perché Eliminare gli Insetti che Contaminano il Cibo?

Quelli che si trovano più comunemente sono gli insetti, i coleotteri ed i roditori. Il gruppo degli insetti è quello che comprende più specie pericolose per le derrate alimentari.

Tra questi una delle più comuni è la blatta, (Blatta germanicaBlatta orientalis) e può fare da veicolo per dei microorganismi patogeni tra i quali i virus ed i batteri, dato che il loro ambiente naturale di vita sono i servizi igienici e le fogne e per le loro abitudini di defecare sul cibo.

 

Interventi di Lotta ai Parassiti1

Le operazioni di disinfestazione industrie alimentari possono essere condotte sia con mezzi fisici, come il freddo, il calore e le trappole, che con mezzi chimici come gli antiparassitari, facendo però la massima attenzione sul loro uso, che deve essere riservato soltanto al personale specializzato.

Lascia una Valutazione

Potrebbero interessarti anche...