Rottamazione Autoveicoli: Come Funziona il Servizio? 5/5 (2)

rottamazione autoveicoli

La rottamazione auto permette di ottenere una serie di vantaggi ma al giorno d’oggi in molti non sanno come effettuare e in cosa consiste tale procedura. Per questo motivo è importante essere ben informati sul servizio di rottamazione autoveicoli al fine di avere le idee chiare sui costi, su eventuali bonus a disposizione e valutare se è il caso di eseguire o meno questa operazione.

Innanzitutto bisogna conoscere nello specifico che cos’è la rottamazione auto e cosa si intende per questa procedura. Il servizio di rottamazione autoveicoli viene eseguito garantendo la massima sicurezza e può essere adoperato unicamente da un personale qualificato che nutre tutte le dovute competenze ed è dotato delle documentazioni necessarie per portare a termine l’operazione correttamente. L’operazione di rottamazione auto necessita dunque di strumenti appositi e di esperienza nel campo degli autoveicoli.

In genere viene consigliato di intraprendere un servizio di rottamazione per le automobili datate, dunque è indicato per le macchine più vecchie che hanno tanti anni alle spalle. Ad ogni modo vi sono anche casi in cui si valuta di eseguire la rottamazione dell’auto per ottenere bonus ed incentivi statali, precisamente quando il veicolo rappresenta ormai una vera e propria fonte di inquinamento e non rispetta le normative sull’ambiente. In questi casi diventa indispensabile rivolgersi ad un servizio di rottamazione autoveicoli al fine di demolire la propria automobile.

Come funziona il servizio di rottamazione autoveicoli?

La rottamazione dell’auto deve risultare una procedura valida legalmente, pertanto necessita di operazioni specifiche per far sì che tale servizio risulti in regola e sia conforme alla norma. Quindi non sarà sufficiente rivolgersi presso un edificio che esegue l’autodemolizione per avviare la distruzione della vettura: occorre innanzitutto informarsi se la struttura sia a norma e accertarsi che sia dotata di tutte le documentazioni necessarie per avviare la prassi.

Così facendo verrà messa in atto l’autodemolizione correttamente secondo gli standard previsti dalla legge, di conseguenza anche i pezzi del veicolo saranno smaltiti in modo legittimo sulla base di tutte le normative sull’ambiente.

Inoltre bisogna anche tenere presente che la rottamazione dell’auto mette a disposizione la possibilità di rimuovere il veicolo dal PRA onde evitare il pagamento del bollo negli anni seguenti alla sua distruzione. Pertanto, dopo essersi assicurati che tutti questi passaggi vengano impiegati in modo valido e regolare è possibile avviare il servizio di rottamazione dell’auto.

Quali sono i documenti utili per la demolizione dell'auto?

Per effettuare il servizio di rottamazione veicoli occorrono dei documenti ben precisi, che sono indispensabili per portare a termine la procedura, altrimenti i centri specializzati non potranno eseguire l’operazione. In particolar modo, i documenti principali per la rottamazione della vettura sono:

• la carta di circolazione;
• la targa dell’auto (anteriore e posteriore);
• il certificato di proprietà.

Al termine della procedura di rottamazione viene consegnato il certificato di rottamazione auto, che attesta che l’automobile è stata demolita; da questo momento in poi il proprietario dovrà svolgere tutte le pratiche necessarie per cancellare il veicolo dal PRA.

Questo certificato è valido e regolare nel momento in cui possiede tutti i dati necessari tra cui nome, cognome, indirizzo di residenza del proprietario e un timbro dell’avvenuto servizio di autodemolizione.

Lascia una Valutazione

Potrebbero interessarti anche...