Dislessia a Scuola

Dislessia a Scuola
Dislessia a Scuola.

La dislessia a scuola è ormai un problema molto diffuso. Nota con la sigla DSA si tratta di una difficoltà nell’apprendimento, dovuta all’incapacità di visualizzare correttamente lettere e/o numeri.

In generale già dalle elementari è possibile notare i primi segnali di dislessia, da parte dell’insegnante o dei genitori.

I bambini e i ragazzi con questo disturbo comune non riescono a comprendere un testo allo stesso modo degli altri.
Cosa bisogna fare in questi casi?
La soluzione migliore è certamente quella di rivolgersi ad uno specialista.

dislessia alle medie

Solo un neuropsicologo o un logopedista infatti può dare una diagnosi certa e procedere in questo modo con una terapia. Non tutte le forme di dislessia infatti sono uguali.

Vediamo qualche esempio.

Alcune delle forme più comuni sono sicuramente la disortografia, ossia la difficoltà nello scrivere, e la discalculia, nota anche come dislessia dei numeri.
In questo ultimo caso la difficoltà maggiore sta nel leggere i numeri, nel fare calcoli e conteggi aritmetici, in generale nel comprendere il mondo della matematica.

Dislessia alle Medie e alle Superiori

Non è detto che questo disturbo venga riconosciuto e diagnosticato durante l’infanzia, in particolare nella formazione alle scuole elementari.

Se trascurata o se sottovalutati i segnali si può riconoscere la DSA anche alle scuole medie o alle superiori.

Spesso la dislessia numerica viene diagnosticata agli adulti. In questo caso bisogna procedere esattamente come per i  più piccoli. Occorre prima di tutto rivolgersi ad uno specialista, il quale, attraverso dei test e dei colloqui conoscitivi, stabilirà il tipo di dislessia e il modo per cominciare una terapia adatta.

Per avere un’idea approssimativa di quale potrebbe essere il tipo di dislessia puoi fare dei test presenti online. Ricorda però che è solo un primo approccio. Dovrai per forza rivolgerti allo specialista per ottenere una diagnosi ed eventualmente una terapia certe.

  • Come si Previene? 

Prima si individua il problema e prima si risolve. Anche in questo caso è fondamentale la prevenzione; giocano un ruolo chiave gli insegnanti delle elementari.

Proprio durante questi primi anni scolastici i bambini sono messi di fronte a lettere e numeri, e se esiste un problema lo si può individuare già a questa età, notando delle difficoltà più marcate nell’apprendimento della lettura, scrittura, comprensione del testo e conti della matematica.

Agisci subito e risolvi in meno tempo il problema.

Potrebbero interessarti anche...