Come Funziona il Trattamento del Marmo?

trattamento del marmo

Il marmo è un materiale resistente che va trattato con le giuste cautele per mantenerne intatte le caratteristiche e l’aspetto lucido che lo contraddistingue. Può essere curato in maniera casalinga ma è opportuno, almeno di tanto in tanto, affidare il trattamento del marmo a imprese di pulizie professionali per ottimizzarne la cura e avere un marmo sempre bello e curato.
Ecco qualche indicazione di massima e qualche piccolo accorgimento per prendersi cura al meglio del marmo dei propri ambienti interni ed esterni.

Trattamento del Marmo con Lucidatura

La tecnica migliore per lucidare il marmo è la cristallizzazione: questo procedimento viene utilizzato con una reazione chimica anziché utilizzare procedimenti meccanici attraverso una lucidatrice oppure utilizzando delle cere protettive.

Questa è la migliore soluzione in particolare nei casi in cui il pavimento in marmo sia completamente liscio, senza gradini ed eventuali dislivelli.

E’ possibile procedere con la lucidature solo dopo che il pavimento è stato pulito e asciugato: con dei macchinari appositi si può procedere alla lucidatura, senza rischiare che il pavimento si righi o si graffi, senza il rischio di macchie o decolorazioni.

pavimenti in marmo

Il trattamento marmi è ideale per alberghi, uffici e scuole oltre che per gli appartamenti privati.

Pulizia del Marmo in Ambienti Esterni

Quando il marmo si trova in ambienti esterni esposti alle intemperie può essere trattato in vari modi: il metodo classico è quello della lana, che è in pratica il metodo poi sviluppato per l’utilizzo nelle lucidatrici industriali. il panno in lana va utilizzato per lucidare dopo aver lavato il marmo con acqua tiepida.

Il trattamento del marmo può anche essere affrontato con lavaggio ad acqua tiepida e bicarbonato di sodio: perfetto per lavare pavimenti, scale e davanzali, può essere utilizzato aumentando la concentrazione di bicarbonato nel caso si voglia procedere anche alla lucidatura oltre alla pulizia delle superfici, lasciando agire il composto di acqua e bicarbonato (deve derivare una miscela abbastanza densa) per una mezzora circa prima di procedere con la pulizia.

Lo sapevi che: Per il marmo degli ambienti esterni esistono anche prodotti idrorepellenti per preservare il marmo dall’umidità e dalla pioggia.

Pulizia del Marmo in Ambienti Interni

Nel caso di piccole superfici si può utilizzare un composto di acqua e bicarbonato e vaporizzare sulla superficie in marmo da pulire. In alternativa è possibile utilizzare le cere apposite per marmo che si trovano in commercio.

Questa soluzione è particolarmente comoda e adatta per la pulizia di davanzali, scale e pavimenti di piccole dimensioni. Ovviamente si deve sempre avere l’accortezza, anche sulle piccole superfici, di utilizzare un panno molto morbido, in lana o in pile.

Rivolgiti solo a Professionisti per il Trattamento del Marmo

Lascia una Valutazione

Potrebbero interessarti anche...